TAHIRIH...sito ufficiale

26 Luglio 2018 Eroina dell'emancipazione femminile celebrata in Azerbaigian

26 07 18

Questa scena descrive quando Nasiri'd-Din Shah, il re di Persia, si incontrò con Tahirih, offrendosi di sposarla se avesse ritrattato la sua fede. Tahirih rifiutò l'offerta con la poesia: "Regno, ricchezza e potere per te / mendicante, esilio e perdita per me / Se il primo è buono, è tuo / Se quest'ultimo è duro, è mio".

BAKU, Azerbaijan - L'eroina, sotto lo sguardo ammirato del re persiano, ascolta la sua proposta. Abbandona la tua fede, sposami e goditi una vita di lusso come la mia regina preferita, era la sua offerta.

Il pubblico di 450 persone osserva questa scena con il fiato sospeso.

Con grazia, saggezza e coraggio, Tahirih declina la sua offerta. Lei sceglie invece di dedicare la sua vita a una causa che crede sia destinata a trasformare il mondo.

La performance, rappresentata l'8 luglio all'Azerbaijan State Academic National Drama Theatre, è stata l'apertura di Daughter of the Sun, una nuova opera sulla vita di Tahirih, un influente poeta, studioso e paladino dell'emancipazione femminile.

La serata di apertura ha suscitato l'interesse di artisti e spettatori.

"Tahirih è un eroe non solo di una religione, ma di tutta l'umanità", ha detto al pubblico Sayman Aruz, un poeta e capo del Dipartimento della letteratura dell'Azerbaigian del Sud nell'Unione degli scrittori dell'Azerbaigian, dopo il dramma. "Lei visse e morì per valori divini e spirituali per l'intera umanità. Non ha paralleli nella storia dell'Oriente. È la voce della libertà per milioni. "

Lo spettacolo giunge in un momento in cui la vita di Tahirih sta acquisendo rinnovata attenzione e interesse nella società azerbaigiana.

Un libro sulla vita e le opere di Tahirih è stato tradotto e pubblicato nel 2016, catalizzando un crescente interesse tra la gente dell'Azerbaijan sulla vita di questo iconico campione dell'emancipazione femminile. Dopo aver appreso di Tahirih, la giornalista Kamale Selim Muslimgizi è stata così ispirata che si è impegnata a produrre la figlia del sole. La sig.ra Muslimgizi ha reclutato circa 30 studenti di una dozzina di università a Baku per recitare nel dramma.

"Tahirih visse e morì per la causa della verità", dice la signora Muslimgizi. "Questo progetto ha cambiato la mia vita. Prima avevo solo idee e sogni, ma ora ho il potere spirituale di apportare cambiamenti. Tahirih mi ha dato il coraggio di agire per il bene comune ".

"Tahirih è un eroe non solo di una religione ma di tutta l'umanità".

- Sayman Aruz

Tahirih è nata da una famiglia religiosa di spicco all'inizio del XIX secolo a Qazvin, in Iran. Ha mostrato un grande interesse per le questioni che, a quel tempo, erano considerate al di là della capacità delle donne e inadeguate per loro da perseguire. Nonostante gli ostacoli che aveva di fronte, Tahirih divenne una famosa poetessa e studiosa la cui influenza, che era profondamente sentita nel suo tempo, non è diminuita con il passaggio di un secolo e mezzo.

Nel 1844, Tahirih divenne la prima donna ad accettare gli insegnamenti del Bab, il precursore di Bahá'u'lláh, e divenne una delle figure di spicco in un movimento che si sarebbe diffuso in tutta la Persia e oltre, portando nelle sue fila decine di migliaia di credenti nel giro di pochi anni.

Il titolo, "Tahirih", le fu dato da Bahá'u'lláh, che incontrò nel 1848 alla storica conferenza di Badasht. La parola significa "Pura".

Fu in quell'importante conferenza che Tahirih si tolse il velo. L'atto era considerato impensabile nella Persia del XIX secolo, una società patriarcale in cui le donne avevano scarso ruolo nella sfera pubblica. In quel momento che alterna la storia, proclama che l'uguaglianza tra donne e uomini è stata introdotta e che gli insegnamenti del Bab hanno significato una rottura rispetto alle tradizioni del passato - una "sbalorditiva esplosione di trombe", come descritto da Shoghi Effendi.

Quattro anni dopo, mentre il governo persiano intraprendeva la sua brutale persecuzione contro i seguaci di Bab, Tahirih fu portata in prigionia a Tihran. Rifiutando di ritrattare la sua fede, fu giustiziata, le sue parole morenti risuonarono nel secolo seguente: "Potete uccidermi quanto volte volete, ma non potete fermare l'emancipazione delle donne".

7 immagini - Un attore che interpreta il cugino di Tahirih, che ha avuto un ruolo importante nel collegarla ai movimenti di pensiero intellettuale e religioso nella società, parla con altri due parenti di Tahirih in una scena del dramma.

26 07 18

Questa scena descrive quando Nasiri'd-Din Shah, il re di Persia, si incontrò con Tahirih, offrendosi di sposarla se avesse ritrattato la sua fede. Tahirih rifiutò l'offerta con la poesia: "Regno, ricchezza e potere per te / mendicante, esilio e perdita per me / Se il primo è buono, è tuo / Se quest'ultimo è duro, è mio".

002

Un attore che interpreta il cugino di Tahirih, che ha giocato un ruolo importante nel collegarla ai movimenti di pensiero intellettuale e religioso nella società, parla con altri due parenti di Tahirih in una scena del dramma.

003

In questa scena, Tahirih, a sinistra, incontra la moglie di Siyyid Kazim, un importante leader religioso i cui seguaci stavano aspettando l'imminente venuta di un Messaggero di Dio.

004

Gli attori della commedia “Figlia del sole” rappresentano l'applauso finale del pubblico durante la loro

005

I membri del pubblico danno a “Figlia del sole” una standing ovation al suo debutto all'inizio di questo mese.

006

Lo spettacolo si è svolto presso il Teatro drammatico nazionale accademico statale dell'Azerbaigian a Baku.

(Foto di Urek Meniashvili, accessibile tramite Wikimedia Commons)

007

Questa foto della casa di Tahirih a Qazvin, in Iran, è stata scattata negli anni '30.

Daughter of the Sun evidenzia il coraggio senza pari di Tahirih, una qualità che ha influenzato generazioni di persone. Nigar Aliyeva, l'attore principale che interpreta Tahirih, spiega:

"Tahirih ha detto nel dramma, 'Sono nata come Zarrin Taj ma vissi come Tahirih.' Mentre recitavo nel ruolo di Tahirih sentivo di essere cambiata. Non sono una persona come prima. Ora il ritornello della mia vita è: "Sono nata come Nigar ma vivrò come Tahirih".

Nello spettacolo, la drammatizzazione delle scene della vita di Tahirih è stata intervallata da segmenti di narrazione e dalla lettura delle selezioni dalla sua poesia.

Un membro del pubblico ha commentato dopo la performance: "Ora capisco quanto dovremmo essere coraggiosi e come dobbiamo alzare la voce contro l'oppressione e la tirannia".

Tahirih ha attratto a lungo l'interesse degli studiosi. Gli orientalisti occidentali del XIX secolo hanno scritto della sua influenza sulla letteratura e sull'uguaglianza di genere. Negli ultimi anni, ci sono stati numerosi articoli accademici e libri su di lei così come le traduzioni di tre volumi della sua poesia in inglese.

Gli artisti hanno anche cercato di ritrarre la sua importante influenza sull'umanità, con drammaturghi, romanzieri, musicisti e registi che creano opere ispirate alla sua vita e al suo personaggio.

Tahirih ha scritto in persiano, arabo e azero, una lingua ampiamente parlata a Qazvin e nella regione circostante. L'azero è anche la lingua principale dell'Azerbaigian.

Il gioco continuerà la sua corsa a Baku e nei prossimi mesi andrà in scena in altre città in tutto il paese.